Cop

Cop

design 
Roberto Paoli
La convivialità, funzione primaria del tavolo, viene raccontata con sottile ironia in questo progetto. Se nella quotidianità le tavole si animano di oggetti che ne imbandiscono la superficie, in Cop il piano d’appoggio è come uno specchio d’acqua, dove questi stessi oggetti vengono capovolti e ne costituiscono l’inedita base. Elementi stilizzati ispirati a bottiglie, calici preziosi e coppe di champagne, di forme diverse e immediatamente riconoscibili pur nella loro posizione inusuale. Il top è l’elemento neutro ma al tempo stesso la linea di demarcazione di un mondo che si riflette.

La base di Cop è in metallo verniciato a tinta unita oppure in una combinazione colore. Il piano, proposto in legno, cristallo o ceramica, può essere rettangolare con angoli smussati oppure rotondo.

Altre versioni 

Bonaldo consiglia